mercoledì 4 maggio 2022

La Terza Roma di Alexander Dugin - Prima Parte (1/2)

 

 La Terza Roma di Alexander Dugin

Prima Parte (1/2)

“la Russia non è europea, è civiltà con aspetti asiatici e europei,

noi siamo la terza Roma, anche continuatori,

di Gengis Khan, dell’impero mongolo”.

Alexander Dugin

 

Una visione cristiana gnostica per dominare il mondo 

Le guerre sono azioni coercitive collettive volontarie, ardenti di passione spesso sfrenata, mosse da certi intenti concepiti da un pensiero spesso entusiasmato ed eccitato da prospettive eroiche, attraenti, coinvolgenti ed affascinanti, tanto da spingere i popoli e le nazioni addirittura ad uccidere e a rischiare la vita nella speranza di conquistare o realizzare quelle mete o quegli obbiettivi o quei beni che sono fatti baluginare o promessi da coloro che li hanno persuasi a lanciarsi in conflitti sanguinosi, lunghi e terribili.

Che cosa è che spinge gli uomini armati a queste imprese drammatiche, che richiedono decisione, chiarezza d’intenti, convinzione, disciplina, sforzo, resistenza, sacrificio, coraggio, addestramento, tenacia, spericolatezza, enormi fatiche e disagi? Sono delle idee. Sono intenzioni concepite dalla mente. È la radicata convinzione che è giusto, è doveroso fare così.

 

Quali sono le idee che stanno dietro l’invasione dell’Ucraina da parte dei Russi? 

Continua a leggere:

https://padrecavalcoli.blogspot.com/p/la-terza-roma-di-alexander-dugin-prima.html

Ora è triste notare che Dugin, che pure esalta i valori cristiani e morali assoluti, universali e perenni, 

non tiene in nessun conto di questi valori comuni, preziosissimi in questo tragico momento della guerra, per placare gli animi e spingerli a pensieri di pace, come se noi occidentali fossimo una massa di corrotti e tutti i buoni si trovassero in Oriente.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non consoni al blog, saranno rimossi.